Mikol Kootz

Mikol Kootz

Lòja na Càmi  è un'applicazione Android che permette a tutti gli appassionati di lingua e cultura greco-calabra di giocare con le parole in Greco di Calabria.

Dopo aver scelto il livello e avviato di gioco compariranno delle parole in Greco di Calabria con una o più lettere mancanti, bisogna completare le parole nel tempo stabilito.

Il progetto pensato e sviluppato da Domenico Cuzzucoli si inserisce in un vasto programma di recupero, tutela e valorizzazione della lingua dei nostri padri attraverso i nuovi mezzi di comunicazione.

Con questo gioco è possibile approfondire le conoscenze e allenarsi con le parole.

Pèzonda è un'applicazione Android che permette a tutti gli appassionati di lingua e cultura greco-calabra di compilare dei cruciverba inserendo, a partire dalle definizioni in lingua italiana, le parole corrispondenti in Greco di Calabria.

Il progetto pensato e sviluppato da Domenico Cuzzucoli si inserisce in un vasto programma di recupero, tutela e valorizzazione della lingua dei nostri padri attraverso i nuovi mezzi di comunicazione.

Con questo gioco è possibile approfondire le conoscenze e allenarsi nella ricerca di nuove parole.

La presenza di alte percentuali di studenti stranieri ripropone in maniera urgente la questione dell’integrazione con “il diverso” e impone alla scuola di oggi un ripensamento strutturale che rappresenta una nuova “sfida” educativa e formativa.

In un contesto societario multietnico in cui la diversità unita alla varietà dei soggetti migranti si aggiunge alle differenze già presenti sui territori, è a SCUOLA che ci si incontra e ci si confronta tra culture diverse; la multiculturalità diventa immediatamente visibile e l’aula zona privilegiata e strategica per costruire interculturalità.

In tal senso, nelle realtà del nostro paese, da Nord a Sud, dove i consistenti flussi migratori hanno fatto assumere alle scuole un aspetto ‘multiforme’, si sono sviluppate forme basate sul confronto, strumenti di valorizzazione e pari dignità delle diverse culture e si sono sperimentati processi di insegnamento-apprendimento aperti alla intermediazione culturale.

Sabato 21 maggio a Bova, alla presenza di esperti, appassionati, rappresentanti politici e con la presenza gradita del Dott. Eckart Rohlfs, figlio dell'illustre filologo, è stato inaugurato il Museo della Lingua Greco-Calabra "Gerhard Rohlfs".

Il museo, arricchito di testi tematici e allestito con grande cura e gusto, nel rispetto della tradizione e della cultura dei Greci di Calabria, nasce come polo attrattivo e come centro studi per chiunque voglia conoscere la storia, la lingua e la cultura dei Greci di Calabria.

 

Ultime dal Blog

Contattaci

  • homeJalò tu Vua
  • phone+39 338 438 556 - +39 329 425 1166
  • mailjalotuvua(at)grecanica.com
  • mapVia Oratorio, 40 - Bova Marina (RC)
  •          Cod. Fisc. e P. IVA 92002650809

Seguici