Le radici della povertà

Il Circolo "Mèli" di Melito Porto Salvo, sempre attivo e sensibile alle problematiche etiche e culturali che affliggono il nostro paese, inteso come mondo intero, organizza giorno 14 luglio 2014 una conversazione con il Cooperante "Medici con l'Africa" - CUAM, Dott. Tito Squillaci, illustre pediatra che per anni ha operato presso l'Ospedale "Tiberio Evoli" dimostrando sensibilità, professionalità e forte passione per i problemi dei bambini e dei più deboli.

La conversazione si pone come obiettivo quello di sensibilizzare i partecipanti, attraverso una attenta e approfondita analisi, sulle cause delle migrazioni cercando, nello stesso tempo, di trovare le possibili soluzioni.

Tito, il nostro Presidente, che a quanto pare non ama solo il Greco di Calabria, ha sempre amato l'Africa e ha dato tutto quello che ha potuto nel condividere e portare aiuto a quelle popolazioni colpite da epidemie e da malattie tropicali che hanno mietuto migliaia di vittime. Ha offerto il suo aiuto e non si è tirato indietro nemmeno quando il villaggio dove svolgeva la sua attività di cooperante CUAM è stato colpito dall'ebola; è rientrato in patria solo perchè è stato costretto dai vertici dell'organizzazione umanitaria per evitare possibili infezioni e il rischio di essere lui stesso (e la moglie che condivide con lui la stessa passione) portatore del virus dell'ebola.

Proprio per questo il circolo "Meli" non poteva trovare persona più adatta a relazionare e ad affrontare in modo serio e competente, questi argomenti con lo scopo di cercare di capire tutti insieme quali sono le cause e tentare di trovare le possibili soluzioni.

I migranti ci sono sempre stati, la storia è piena di fasi in cui popolazioni intere si sono spostate da un posto all'altro alla ricerca di possibiltà di sopravvivenza e di un minimo di dignità. Si scappa da guerre, da malattie, da povertà, da genocidi, da faide.

Lo si è sempre fatto e lo si farà sempre, ognuno di noi porta nel suo DNA geni che nelle generazioni passate sono appartenuti a popolazioni di chissà quale parte della terra.

Guarda il filmato e  Scarica la locandina

 

Caricato il 01 giugno 2016

Da Momondo

 

 

---
Domenico Cuzzucoli

Ultima modifica il Mercoledì, 13 Luglio 2016 19:42
Mikol Kootz

Domenico Cuzzucoli è nato e vive a Melito Porto Salvo, ridente cittadina dell’Area Grecanica sulla costa Jonica della provincia di Reggio Calabria.

Dal 2000, uno studio personale sulla lingua e sulla cultura dei Greci di Calabria, gli ha favorito l’incontro con questa gente, apprezzandone la lingua, i costumi, la semplicità, riconoscendo nella loro storia la vita dei comuni antenati.

Ha lavorato dal 2004, prima come Tirocinante e poi come Documentarista Ricercatore, con l’Amministrazione Provinciale di Reggio Calabria, distaccato tre mesi nell’Istituto Comprensivo di San Lorenzo e un anno presso il Comune di Roghùdi; dal 2006 fino al 2015 come Interprete e Traduttore presso gli Sportelli Linguistici che la Provincia di Reggio Calabria ha attivato nei Comuni di Bova Marina, di Bagaladi, di San Lorenzo.

Amministratore del portale www.grecanica.com, responsabile tecnico-amministrativo del gruppo BioAssoberg- Consorzio produttori di Bergamotto Biologico (amministratore del sito web www.bioassoberg.com), accompagnatore di turisti nei paesi dell’Area Grecanica e sui sentieri dell’Aspromonte, accompagnatore di ragazzi dell’Area Grecanica, per la realizzazione di scambi culturali, nell’ambito di progetti internazionali con la Grecia e con Cipro, amministratore del sito web www.jalotuvua.com, membro della Comunità Bizantina “San Cipriano di Reggio”.

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Ultime dal Blog

Contattaci

  • homeJalò tu Vua
  • phone+39 338 438 556 - +39 329 425 1166
  • mailjalotuvua(at)grecanica.com
  • mapVia Oratorio, 40 - Bova Marina (RC)
  •          Cod. Fisc. e P. IVA 92002650809

Seguici